RIORGANIZZAZIONE DEI PERCORSI DI RIABILITAZIONE 

0
107

 

Gli Ordini dei TSRM PSTRP della Toscana il 15/03/2023 hanno incontrato il Dott. Federico Gelli, Direttore Sanità, Welfare e Coesione Sociale della Regione Toscana. 

In merito alla revisione della DGRT 595 DEL 30/05/2005, i Presidenti degli Ordini TSRM PSTRP e gli esponenti delle Commissioni di Albo, in seno agli ordini, dei professionisti dell’area della riabilitazione della Toscana (educatore professionale, logopedista, podologo, terapista della neuro e psicomotricità dell’età evolutiva, ortottista-assistente di oftalmologia, tecnico della riabilitazione psichiatrica, terapista occupazionale) hanno espresso la preoccupazione che alcune ventilate proposte di revisione della DGRT 595/05 possano aprire criticità in un modello che da tutti i presenti è stato riconfermato ancora a tutt’oggi innovativo nei suoi princìpi. 

Nell’incontro si è sottolineato che l’eventuale proposta di affidare la prescrizione delle prestazioni da erogare in esclusiva al Medico specialista di medicina fisica, e non più ad altri specialisti e ai MMG/PLS, determinerebbe un appesantimento burocratico ulteriore, aggravando da un lato i tempi delle liste di attesa e, dall’altro, provocando un arretramento nell’autonomia dei professionisti sanitari dell’area della riabilitazione, declassati a meri “esecutori di prestazioni”, e cancellando il loro contributo alla definizione dell’intervento riabilitativo con atti professionali propri tra cui la valutazione iniziale/finale e la conseguente individuazione degli obiettivi del percorso riabilitativo. 

Il Dott. Gelli ha chiarito che tale revisione si rende necessaria in vista del recepimento del DM 12 marzo 2019 “Nuovo Sistema di Garanzia”. Come Ordini TSRM PSTRP della Toscana abbiamo richiesto che la revisione non introduca criticità che vadano a limitare l’equità e l’accesso alle cure per i cittadini utenti e abbiamo accolto con molta soddisfazione la proposta del Direttore Sanità per il nostro coinvolgimento nel gruppo di lavoro della Regione sul Nuovo Sistema di Garanzia (NSG) per il monitoraggio dell’assistenza sanitaria. Ci è stato assicurato che la Regione Toscana farà i suoi passi verso il livello nazionale per non disperdere l’esperienza toscana e gli Ordini TSRM PSTRP della Toscana contribuiranno dandole il massimo supporto. 

 

COMUNICATO STAMPA COORDINAMENTO REGIONALE ORDINI TSRM PSTRP – RIORGANIZZAZIONE DEI PERCORSI DI RIABILITAZIONE